Sorride la Puma, Nike “tifa” Francia e Portogallo, Adidas in corsa fino alla fine

Delle 16 squadre partecipanti all’Europeo di calcio 2012 otto sono già tornate a casa e, l’unica che sarà in campo fino alla fine sarà Adidas che, oltre alle squadre sponsorizza anche il pallone (Tango 12) e gli arbitri. Dopo la fase a gruppi però, la multinazionale tedesca ha le “sue” nazionali dimezzate grazie all’eliminazione di Russia, Ucraina e Danimarca mentre nei quarti di finale ci sarà uno scontro tra Germania e Grecia, che sancirà l’eliminazione di un’altra formazione “a tre strisce”.

Non sorride la Nike, con l’eliminazione anticipata di Polonia, Olanda e Croazia la società statunitense deve sperare in Portogallo e Francia che potrebbero però affrontarsi eventualmente in semifinale, Spagna permettendo.


Può sorride invece la Puma, la multinazionale tedesca ha portato tra le prime 8 tutte e due le sue nazionali: l‘Italia, che è attesa dalla sfida contro l‘Inghilterra e la Repubblica Ceca (eliminata ieri sera dal Portogallo).

 


Chi vincerà questo particolarissimo Europeo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.